“La Moda Ruota” nel tempo e nello spazio, circolano idee, energia, curiosità, sapienza, emozioni e sensazioni. Il tema del defilé di fine anno del corso Produzioni Tessili Sartoriali dell’Istituto dell’Aquila Staffa di San Ferdinando di Puglia sintetizza il percorso didattico, il gioco di squadra, la perfetta condivisione tra docenti, studenti, esperti con la supervisione del dirigente scolastico Ruggiero Isernia. Una eccellente offerta formativa che taglia il traguardo dei 26 anni di vita con ragguardevoli risultati.

La passerella degli abiti realizzati dalle alunne diviene motivo di gioia e orgoglio per tutti. L’auditorium dell’Istituto Dell’Aquila – Staffa, gremito per la particolare occasione, celebra la manualità, la creatività, l’inclusione, il rigore nella preparazione del “Made in Italy” con i numerosi modelli indossati dalle studentesse, fiere protagoniste dei loro lavori con la rilevante complicità dei docenti. Una formazione eccellente, indomita composta dai professori Grazia Di Biase, Maurizio Bombino, Annalisa De Facentis, Daniela Belpiede, Francesca Amato, Lavinia Greco, Silvia Terlizzi, Maria Villani, Marianna Sauchelli, Maria Luisa Bonabitacola, Lucrezia Santoro. Un gruppo coeso a cui si affiancano il tecnico di laboratorio (Agnese Giannaccaro), gli esperti esterni (Maria Falcone e Giovanni Lombardi), la proficua attività dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO), progetto ambizioso (referente Grazia Di Biase) articolatosi nella fase preparatoria a scuola e poi la pratica, in alcune aziende del territorio (Mixarte e Mariuccia Milano di Barletta, Nugnes 1920 di Trani).

Ammirazione per i diversi modelli e stili nella sfilata: abiti da sera raffinati ed eleganti, preziosi tessuti di pizzo color argento e oro, organza, gonne a ruota svolazzanti di varia lunghezza, tinte pastello. In sottofondo remix di inossidabili brani targati Matia Bazar, Marcella, Mina, Loredana Bertè, Edoardo Vianello. Una combinazione che piace alla platea.

Applausi meritati anche agli ospiti della serata condotta brillantemente da Floriana Tolve e Carmine Porcaro. Il fascino della moda, infatti, ben si interseca con il linguaggio artistico delle coreografie delle scuole “Danza Project” di Silvia Calorio (omaggio a Frida Kalo e alla lirica con Il Barbiere di Siviglia); “I Care” di Grazia Ferrante (Spinning Out ovvero ritratto e interazioni di mondi interiori) e dell’Associazione Momenti Musicali di Valeria Fiori con l’esibizione di Martina Marrano (Pace di Arisa) e Paola Mastrodonato (Skyfall di Adele).