Home Attualità Operai edili di Bari e Bat, aumenti nella busta paga di gennaio...

Operai edili di Bari e Bat, aumenti nella busta paga di gennaio 2024

“Siamo a disposizione presso le sedi della Cgil per verifiche e approfondimenti", spiegano i referenti della Fillea Cgil Bari e Bat, Ignazio Savino e Nico Disabato

La Fillea Cgil invita i lavoratori edili a verificare attentamente gli aumenti previsti nella busta paga di gennaio 2024. Il Contratto integrativo provinciale dell’edilizia di Bari e BAT sottoscritto il 10 gennaio scorso da sindacati e ANCE (costruttori Confindustria) prevede una indennità di 110 euro o di 55 euro lordi pagati una sola volta nella busta paga di gennaio 2024 per tutti gli edili attivi il 10.01.2024; un aumento dell’indennità di trasporto a partire da gennaio 2024; un aumento dell’indennità sostitutiva di mensa a partire da gennaio 2024; un miglioramento delle condizioni per l’indennità di trasferta; una nuova regolamentazione per l’elemento variabile della retribuzione (EVR).

Il Contratto integrativo provinciale, inoltre, reintroduce la possibilità di chiedere un contributo alla Cassa edile di Bari per i primi tre giorni di malattia per le malattie insorte a partire da ottobre 2023.

“Siamo a disposizione presso le sedi della Cgil per verifiche e approfondimenti, intanto invitiamo gli edili a verificare che quanto stabilito nel contratto integrativo provinciale dell’edilizia di Bari e Bat in materia di aumenti in busta paga sia attuato”, dichiarano Ignazio Savino (segretario generale della Fillea Cgil Bari e Bat) e Nico Disabato (presidente assemblea generale della Fillea Cgil Bat).

Exit mobile version