Home Attualità Disostruzione vie aeree bambini, il progetto di OPI BAT per formare le...

Disostruzione vie aeree bambini, il progetto di OPI BAT per formare le mamme

Si terrà nel consultorio del Distretto Socio Sanitario di Barletta

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche della provincia BAT (OPI BT) promuove la cultura del primo soccorso e realizza un progetto di formazione a beneficio  della cittadinanza. In Italia più di 50 bambini all’anno, uno a settimana, perdono la vita per l’ostruzione delle vie aeree. Si tratta di un evento fortuito, accidentale e potenzialmente pericoloso, caratterizzato dal passaggio di un corpo estraneo nelle vie respiratorie: è possibile a ogni età, ma è di gran lunga più frequente nei bambini fino ai 3 anni di vita. Questi episodi si possono verificare sia mentre i bambini mangiano, sia mentre giocano con oggetti di piccole dimensioni, dato che la loro conoscenza del mondo che li circonda passa inizialmente per la bocca.

È fondamentale che il genitore capisca, ma soprattutto sappia, quando è necessario intervenire dinanzi a un bambino che ha inalato un corpo estraneo. In prima battuta è importante dire che i corpi estranei, una volta inalati, possono ostruire le vie aeree in maniera parziale o completa.

L’ostruzione completa rappresenta pertanto un’emergenza che merita un intervento immediato poiché, se non viene rapidamente risolta, porta all’insufficienza respiratoria e all’arresto cardiaco in pochi minuti.

La promozione della cultura del primo soccorso si basa su elementi di prevenzione dei danni secondari all’arresto cardio-respiratorio riducendo, dunque, al tasso di mortalità dei bambini per soffocamento.

Il progetto, intitolato “Manovre di disostruzione delle Vie Aeree in età pediatrica: lattante e bambino”, ha l’obiettivo di ridurre il rischio di ostruzione delle vie aeree limitando i tempi di Progetto di disostruzione vie aeree rivolto alle puerpere latenza di intervento.

La formazione sarà rivolta alle puerpere e si terrà nel consultorio del Distretto Socio Sanitario di Barletta. Il programma prevede nei suoi contenuti di fornire informazione relativa a:

  1. Epidemiologia, Fattori di rischio e prevenzione dell’ostruzione delle vie aeree;
  2. Riconoscimento e classificazione degli eventi, rischio evolutivo e linea del tempo;
  3. Gestione dello stato emotivo;
  4. Chiamata ed attivazione dei soccorsi: strategie di ottimizzazione dei tempi;
  5. Valutazione delle funzioni vitali;
  6. Interventi di disostruzione delle vie aeree;
  7. Manovre di rianimazione di base fino all’arrivo dei soccorsi sanitari.
Exit mobile version