Ben 238mila euro per servizi di digitalizzazione e quasi 300mila per la ludoteca di Via Germania: il Consiglio comunale di lunedì ha approvato a maggioranza la variazione di bilancio per incamerare i fondi del Pnrr e partecipare al bando Gal per la struttura in Zona Pip.

Dal suo insediamento a metà giugno, la Giunta guidata da Arianna Camporeale si è messa all’opera per partecipare ai bandi del Piano nazionale di ripresa e resilienza, anche per quel che riguarda l’ammodernamento della Pubblica amministrazione. «Innovazione tecnologica e transizione digitale erano tra gli obiettivi del nostro programma amministrativo – ricorda la sindaca – . Si tratta di un impegno di trasparenza ed efficienza, per rendere il Comune realmente interattivo rispetto ai bisogni dei cittadini. Abbiamo ottenuto 83mila euro di finanziamenti del Pnrr per “l’abilitazione al cloud”, che assicura servizi digitali con alti standard di affidabilità e sicurezza, oltre al pieno controllo nella gestione dei dati. Altri 155mila euro serviranno per “l’esperienza del cittadino nei servizi pubblici”, dal sito comunale ai servizi erogati velocemente e digitalmente con efficiente risparmio di tempo e costi».

Sono 299.897 euro i fondi invece destinati all’allestimento dell’area ludica presso la struttura comunale di Via Germania, attualmente adibita a centro servizi. «Con questa necessaria variazione di bilancio – commenta la sindaca Camporeale – possiamo presentare al Gal Daunofantino il nostro progetto per l’adeguamento di una porzione del fabbricato comunale situato in Zona Pip. La ludoteca che intendiamo allestire ed attivare sarà uno spazio in cui imparare, giocare, festeggiare, socializzare, aperto alle famiglie. Un altro obiettivo contenuto nel nostro programma, che potremo realizzare interamente con fondi Gal».