Interessante e partecipato forum sulle innovazioni in agricoltura “Agricoltura al passo con i tempi. Innovazione e Sostenibilità”. La lista “Viviamo San Ferdinando con Elena Pestillo candidato Sindaco”, ha presentato ieri sera nell’auditorium comunale in piazza della Costituzione un incontro con imprenditori agricoli, produttori e coltivatori.

Sono intervenuti: il Dott. Saverio Scardigno, Diego Riglietti, Michele Distasi ed il Dott. Samuele Turi. Grande importanza per una produzione di qualità, in grado di essere accompagnata da una certificazione del prodotto, che consenta una redditività superiore agli standard normali per la commercializzazione.

«È necessario per questo – dice il dott. Turi – una sinergia tra Ente Locale e associazioni di produttori che porti alla costituzione di un Consorzio che diventi titolare di un marchio di qualità».

«La peschicultura sanferdinandese è storicamente un’attività di qualità ma ha bisogno di intercettare – dice il dott. Scardigno – impegno e interesse da parte delle Istituzioni che la aiutino ad innovarsi e a superare le difficoltà che ogni anno si ripropongono con la carenza di acqua. Una amministrazione comunale attenta agli interessi del settore primario dell’economia sanferdinandese non trascura la opportunità di essere presente per sollecitare interventi e investimenti pubblici che potenzino le capacità di servizio del Consorzio di bonifica».

«Importante, inoltre, l’utilizzo di una app che metta nelle condizioni il produttore di conoscere minuto per minuto la situazione meteoclimatica del proprio fondo attraverso un rilevatore digitale», come sottolineato dal perito Distasi. Se queste idee diventeranno realtà saranno in grado di dare risposte agli interrogativi che si pone un giovane imprenditore come Dell’olio.

L’interessante convegno, moderato da Diego Riglietti, si è chiuso con l’intervento della candidata sindaco Elena Pestillo che ha messo in evidenza la necessità di avere cura prioritaria per il settore agricolo in quanto produttore di economia circolare che riverbera i propri benefici su tutta la comunità cittadina. Alcuni punti programmatici imprescindibili in tema di agricoltura, per la Pestillo, saranno: la verifica ed il recupero dell’impianto di fitodepurazione già nella disponibilità della comunità; l’avvio dell’iter per l’istituzione di un marchio di qualità che identifichi la Pesca; uno sportello digitale informativo, finalizzato ad aggiornare e guidare, tutti gli operatori, sulle opportunità di finanziamento destinate al settore agricolo. Oltre ad una seria e profonda manutenzione delle strade extraurbane e dei tratturi, spesso dimenticati. Agricoltura come anima e cuore pulsante di una comunità, consapevole della sua storia, delle sue enormi risorse e con lo sguardo rivolto al futuro.