Prosegue l’incessante attività di controllo del territorio ad opera dei militari della Compagnia Carabinieri di Cerignola. Nei giorni scorsi, nell’ambito di specifici servizi svolti nella città ofantina, i carabinieri hanno proseguito con l’intensa ed ininterrotta attività di contrasto alla microcriminalità diffusa sottoponendo a fermo di polizia un 31enne pregiudicato di San Ferdinando di Puglia, responsabile di ricettazione di veicolo.

A Cerignola, in zona campagna, i carabinieri fermavano il 31enne di San Ferdinando di Puglia per un controllo alla circolazione stradale, scegliendo tuttavia di darsi alla fuga e dopo breve inseguimento per le campagne e tratturi circostanti andava ad impattare contro ulivi ivi esistenti.

Imperterrito proseguiva la fuga a piedi venendo bloccato dopo poco dai militari operanti. Si accertava, quindi, che la fuga era motivata dal fatto che l’uomo viaggiava a bordo di un Peugeot Boxer le cui targhe ed il telaio ribattuto riportando erano riferibili ad altro veicolo stesso modello e marca. Successivi accertamenti consentivano di accertare la provenienza furtiva del mezzo. Il fermato veniva sottoposto alla misura degli arresti domiciliari al proprio domicilio. Al termine dell’udienza di convalida Fermo di polizia convalidato ed irrorata misura degli arresti domiciliari.