San Ferdinando, due cambi nella Giunta e un avvicendamento alla presidenza del consiglio comunale

Dopo l’azzeramento dell’esecutivo dietro le sollecitazioni di una parte della maggioranza

Si è risolta con due cambi in giunta e un avvicendamento alla presidenza del consiglio comunale la verifica di metà mandato avviata dal sindaco di San Ferdinando di Puglia Salvatore Puttili, che la scorsa settimana ha proceduto all’azzeramento dell’esecutivo dietro le sollecitazioni di una parte della sua maggioranza.

Entrano in giunta Flora Manco, con deleghe alle Politiche Giovanili e Pari Opportunità; e Carla Distaso, nuovo assessore alle Attività Produttive, Agricoltura e Polizia Locale, che abbandona quindi la carica di presidente del consiglio comunale. Prendono il posto di Grazia Dipace e Giacomo Demichele, che tornano quindi tra i banchi del consiglio comunale.

Vengono invece riconfermati nell’esecutivo il vicesindaco Arianna Camporeale con deleghe a Politiche Sociali e Culturali; Aniello Masciulli ai Lavori Pubblici e Ambiente; Giuseppe Bruno alle Manutenzioni e Sport. La nomina in giunta di Carla Distaso soddisfa le richieste del gruppo consiliare di “Democrazia è partecipazione”, passato da circa un paio di mesi a tre componenti grazie all’ingresso di Aniello Valente, eletto nel 2017 con la lista “Costruiamo Insieme”.

Il gruppo “SanFerdinandoCiUnisce” continuerà a contare su tre assessori (compreso il vicesindaco) con la conferma in giunta di Camporeale e Bruno, e la sostituzione di Grazia Dipace con Flora Manco. Alla lista “Costruiamo Insieme” rimane l’assessore Aniello Masciulli mentre Giacomo Demichele dovrebbe diventare alla prossima seduta assembleare il nuovo presidente del consiglio comunale. Aldilà della parvenza civica, una giunta comunale che con gli ingressi di Flora Manco, della Lega, e Carla Distaso, di Fratelli d’Italia, vira decisamente a destra.

Lascia un Commento