Ferragosto 2019 tra mare, luoghi della cultura e buona cucina

Ferragosto 2019 tra mare, luoghi della cultura e buona cucina

Giornata positiva per i siti del Polo Museale della Puglia, tanti i turisti

Sole, gite fuori porta, mare e buon cibo. Anche il Ferragosto 2019 è andato in archivio per i cittadini della Provincia Bat. In tanti hanno preferito non restare a casa e dirigersi in luoghi all’aperto da visitare o dove semplicemente rilassarsi in compagnia di amici e parenti. In tutta Italia, infatti, 7 italiani su 10 si sono concessi una giornata di svago visitando siti culturali, come musei e zone archeologiche, trascorrere una serena giornata al mare, e gustarsi ottimi menu negli agriturismi. Fattore comune per tutti, staccare per qualche ore la spina della quotidianità.

La Bat ha offerto luoghi della cultura aperti anche nel giorno di Ferragosto, grazie ai siti del Polo Museale della Puglia. Giornata positiva per Castel del Monte, ad Andria, dove tanti turisti si sono recati presso il maniero federiciano per scoprire i misteri dell’antico monumento voluto da Federico II di Svevia. Non solo italiani, ma anche turisti stranieri, con una significativa impennata sull’affluenza proveniente dalle terre del “sol levante”. Bene anche i numeri per il Castello Svevo di Trani accompagnato, oltre che dal suo fascino, anche dalla bellezza della Cattedrale adiacente. Turisti in visita anche nel museo archeologico nazionale di Canosa di Puglia, che ha scelto di restare aperto solo in mattinata. Positivo, infine, il bilancio di giornata per Barletta con l’apertura straordinaria del Castello, Palazzo Della Marra, e la Cantina della sfida, oltre al parco archeologico di Canne della Battaglia.

Per gli agriturismi in Puglia è stato un ferragosto da ricordare, con una impennata di prenotazioni dopo il calo di maggio dovuto al maltempo. Nella Bat giornata dunque positiva per i circa 20 agriturismi – secondo i dati Istat – che hanno allietato con la buona cucina del territorio i tanti turisti, oltre che italiani. I più tradizionali hanno scelto di trascorrere il proprio ferragosto in campagna, tra grigliate di carne e un po’ di frescura.

Ed a proposito di fresco, il Ferragosto 2019 in Puglia è stato caratterizzato da un leggero calo delle temperature, rispetto ai giorni precedenti. Qualche grado in meno che ha spazzato via l’afa delle ultime ore, con un vento di maestrale che si è elevato dal mar adriatico e che non ha reso facile la vita per i tanti bagnanti presenti in spiaggia. Poco male per i tanti giovani che hanno scelto mete specifiche per festeggiare il Ferragosto tra qualche drink e dj set nei lidi, in particolare a partire dal sud barese in giù, sino a toccare il salento. Per chi invece il bagno nel mare è fondamentale pur di restare in spiaggia, ecco l’esodo sulla costa ionica, che ha regalato un mare poco mosso, pulito e quindi cristallino.

Dunque la Puglia, ogni anno come pochi altri luoghi, ha offerto tante opzioni diverse di svago. Nemmeno l’ansia del temuto quesito “che fare a ferragosto” ha potuto scalfire la bellezza e le opportunità offerte dalla terra del sole, del mare e della buona cucina.