Minaccia la compagna con una pistola e tenta di strangolarla: arrestato 58enne

Si tratta di un sanferdinandese incensurato che ha perseguitato la donna per 4 anni

Ha perseguitato la compagna per 4 anni, minacciandola con una pistola e mercoledì scorso ha tentato anche di strangolarla. Un 58enne incensurato di San Ferdinando è finito in carcere per i reati di atti persecutori e lesioni personali dopo che gli agenti della Polizia di Stato di Cerignola lo hanno tratto in arresto al termine dell’ennesima lite con la donna.

I poliziotti sono intervenuti nel quartiere Torricelli in seguito ad una chiamata giunta in Commissariato nel quale veniva segnalato un uomo che stava picchiando una donna. Giunti sul posto gli agenti hanno trovato la donna in stato di agitazione e con evidenti segni di strangolamento. La stessa accompagnata al Pronto Soccorso ha raccontato alle forze dell’ordine delle continue minacce subite dall’uomo, per circa 4 anni, con percosse e anche con l’utilizzo di una pistola.

L’uomo, trovato in possesso dell’arma, è stato immediatamente bloccato dagli agenti e su disposizione del Sostituto Procuratore è associato alla Casa Circondariale di Foggia. La donna invece è stata dimessa con 10 giorni di prognosi.