Cambio alla guida della Camera del lavoro di San Ferdinando di Puglia

Cambio alla guida della Camera del lavoro di San Ferdinando di Puglia

All’unanimità eletto Vincenzo Brucoli: «Il mio impegno nel rafforzare il ruolo della Cgil»

Vincenzo Brucoli è il nuovo coordinatore della Camera del lavoro di San Ferdinando, succede a Gaetano Palumbo che ha deciso per ragioni personali di lasciare l’incarico. Brucoli è stato nominato dal Comitato degli iscritti che si è riunito nei giorni scorsi presso la sede della Cgil di via Cialdini alla presenza del segretario generale della Cgil Bat, Giuseppe Deleonardis, del direttore dell’Inca Bat, Michele Valente e dei referenti provinciali di Fiom, Flc, Flai, Filctem, Fillea e Spi.

Deleonardis nella relazione introduttiva, alla luce del congresso nazionale svoltosi a Bari a gennaio 2019, in cui è stato eletto Maurizio Landini, segretario generale della Cgil nazionale, ha ribadito la volontà di consolidare e rilanciare il ruolo delle Camere del lavoro aprendo un confronto con gli enti locali sulle politiche sociali e di bilancio a tutela dei soggetti più deboli, con le imprese a tutela della sicurezza e del rispetto delle normative contrattuali e salariali. Inoltre, ha sottolineato la necessità di potenziare il centro servizi presso la sede della Cgil di via Cialdini dove è possibile garantire l’esigibilità dei diritti previdenziali e fiscali degli iscritti e dei cittadini in generale. Nei prossimi giorni in piazza la Cgil di San Ferdinando di Puglia terrà una iniziativa pubblica per far conoscere alla città il quadro dei servizi disponibili, Pensioni, 730, Unico IMU/TASI, Bonus energia, Reddito/Pensione di Cittadinanza, Registrazione Fitto Casa, F24/F23, Registrazioni di contratti Colf/Badanti, compilazione modulistica in genere nell’assoluto rispetto delle normative legislative vigenti.

Dopo un ampio ed approfondito dibattito, Deleonardis ha ringraziato Gaetano Palumbo per il lavoro finora svolto ed ha proposto al Comitato di nominare Vincenzo Brucoli alla guida della Camera del lavoro di San Ferdinando di Puglia. Proposta accolta all’unanimità dei presenti.

«Ringrazio per la fiducia accordata e dichiaro la mia disponibilità a svolgere il ruolo di coordinatore per rafforzare il ruolo della Cgil nel territorio, coinvolgendo tutti coloro che sono disponibili a dare il loro contributo per costruire le condizioni di un territorio ed una società più equa e solidale», dichiara Brucoli.