Home Cronaca Dieci giorni fa la morte di un 16enne, ora la famiglia chiede...

Dieci giorni fa la morte di un 16enne, ora la famiglia chiede aiuto

Sulla SP231 la morte di un 16enne. Un cartello come grido di dolore

«Se hai visto qualcosa ti prego chiamaci». E’ il messaggio a caratteri cubitali che si legge in un cartello apposto sulla Sp 231 proprio nel punto in cui dieci giorni fa è deceduto un ragazzo di 16 anni di San Ferdinando di Puglia. Il giovanissimo era a bordo della sua moto e stava rientrando da Canosa verso casa dopo aver incontrato degli amici. A poca distanza dal Ponte Romano e dall’uscita verso San Ferdinando, tuttavia, è accaduto qualcosa ed il 16enne ha perso il controllo della moto finendo per terra sino al decesso dopo poco.

Una situazione giudicata strana ed inusuale già dagli inquirenti ma che i familiari del giovanissimo ragazzo non hanno minimamente accettato. Ed allora ecco il cartello posizionato in quel punto perchè, probabilmente, potrebbe esserci anche un altro mezzo o veicolo coinvolto nell’incidente. Nei pressi di dove è avvenuto l’incidente, infatti, sul guard rail parrebbero esserci dei segni di vernice rossa appartenente ad altro veicolo che potrebbe esser coinvolto nel sinistro. Ora la famiglia chiede aiuto ai cittadini ed a chi potrebbe esser stato involontario testimone di quanto accaduto.

Exit mobile version