Presentato il nuovo ARO BT 3 con Margherita, San Ferdinando e Trinitapoli

Di Feo il presidente, Lodispoto è il vice, Puttilli sarà consigliere

Una scelta obbligata, dettata da fattori pratici ancor prima che geografici e che risponde all’esigenza di migliorare l’efficienza del servizio della raccolta rifiuti nei tre comuni. Da oggi Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinando hanno dato il via al nuovo corso dell’ARO Bt 3, sancendo ufficialmente l’uscita dal Consorzio Foggia 4, dopo le vicende legate a SIA, la società incaricata della gestione del ciclo rifiuti.
Decisione già ratificata, il 25 settembre scorso, con il consiglio intercomunale tra i tre centri della sesta provincia.

Questa mattina, la presentazione dell’ente, durante la quale i sindaci Francesco di Feo, Bernardo Lodispoto e Salvatore Puttilli, hanno ripercorso le tappe che hanno portato alla costituzione del nuovo ambito di raccolta ottimale. Un cambiamento rivoluzionario, come lo ha definito il primo cittadino di Trinitapoli e neo presidente dell’ARO Bt 3 (di Feo), che sancisce la fine di un’epoca e l’inizio di un’altra.

(Intervista a Francesco di Feo – sindaco di Trinitapoli)

Assieme al nome del nuovo presidente, nel corso della conferenza stampa, è stata resa nota la composizione degli organi politici oltre che delle strutture tecniche dell’ente.

(Intervista a Salvatore Puttilli – sindaco di San Ferdinando di Puglia)

Una battaglia portata avanti da circa due anni, che sancisce, di fatto, l’autodeterminazione dei tre Comuni della Bat nella gestione del servizio di raccolta rifiuti.

(Intervista a Bernardo Lodispoto – sindaco di Margherita di Savoia)