Rapina a mano armata in un supermercato: arrestato 23enne incensurato

Il giovane, scoperto dai Carabinieri, è finito in manette poche ore dopo

Dopo la rapina, perpetrata nella tarda serata di sabato in un supermercato di San Ferdinando di Puglia, è stato tratto in arresto Antonio Mansella, 23enne incensurato del posto.

A seguito della rapina, infatti, sono immediatamente intervenuti sul posto i Carabinieri della locale Stazione che, coordinati dalla Compagnia di Cerignola, hanno sviluppato un’immediata attività investigativa che ha portato all’identificazione del giovane.

Il 23enne poco prima della chiusura dell’esercizio commerciale, dopo aver fatto vari giri all’esterno, ha deciso di entrare in azione e con in pugno una pistola è entrato nel supermercato e, dopo aver minacciato la cassiera, si è impossessato di tutto il denaro contenuto all’interno del registratore di cassa, quantificato poi in poche centinaia di euro.

La minuziosa descrizione fatta dai commessi del market e la visione delle immagini del sistema di videosorveglianza hanno permesso agli investigatori di riconoscere il giovane che, ritornato a casa, è stato raggiunto dai militari e dichiarato in stato di arresto. Su disposizione del P.M. di turno il 23enne è stato rinchiuso nel carcere di Foggia e dovrà rispondere del reato di rapina aggravata.