Sottoscritta Convenzione fra Comune e Collegio dei Geometri Bat

Sottoscritta Convenzione fra Comune e Collegio dei Geometri Bat

Puttilli: «No degrado, no sminuire valori economici»

Sottoscritta la Convenzione fra il comune di San Ferdinando di Puglia ed Il Collegio dei Geometri e G.L. della Provincia di Barletta-Andria-Trani finalizzata a una collaborazione istituzionale per le attività di regolarizzazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare comunale, sia per la eventuale dismissione sia per la utilizzazione in sicurezza da parte della collettività.

​«Non può sottacersi che la carenza di risorse umane interne qualificate, destinate alla gestione patrimoniale ha affermato il sindaco Salvatore Puttilli -, e la disarticolazione della gestione dei dati delle banche dati patrimoniali degli Enti, impone di individuare soluzioni alternative e questa proposta dall’Ordine professionale dei Geometri della BAT è senz’altro di grande utilità. Puntiamo a una gestione efficiente ed efficace del patrimonio immobiliare comunale per una consapevole gestione e valorizzazione, per scongiurane il degrado fisico e funzionale e dall’altro il depauperamento dei valori economici degli immobili.​ ​Ringrazio il Presidente del Collegio Geometri provinciale della Bat- il geomentra Antonio Acquaviva -, e la Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza dei Geometri, per la disponibilità resa a favore dell’Amministrazione Comunale da me guidata, quale esempio virtuoso del principio di sussidiarietà fra Enti».

«Una delle priorità da me indicata è riferita alla verifica della regolarità, in termini di sicurezza, di tutti gli edifici scolastici comunali al fine di garantire all’utenza scolastica . Troppe volte, altrove, si sono registrate gravi lutti e disgrazie per la mancata verifica della sicurezza degli edifici pubblici. Mi dissocio dall’onda emotiva del dibattito stucchevole delle inutili parole, amplificato dai media dopo ogni pur lieve scossa sismica, per affermare che occorre fare qualcosa di concreto. Perciò la mia indicazione all’avvio della Convenzione sottoscritta è di avviare la Creazione del fascicolo cartaceo del fabbricato di ciascuno degli edifici scolastici comunali, contenente la documentazione tecnico-amministrativa esistente nell’Ente: coordinate catastali, titoli di proprietà corrente e storici, anno di costruzione, progetto tecnico, certificazioni esistenti, interventi di trasformazione, stato di consistenza, situazione e tipologia impianti installati, convenzioni in essere per il loro utilizzo, soggetto occupante, livelli di manutenzione ordinaria assicurati, fabbisogni di manutenzione straordinaria, ogni altra informazione accessoria disponibile o programmata».