San Ferdinando 1942, Bisceglie Santos k.o ora finale Troia

San Ferdinando 1942, Bisceglie Santos k.o ora finale Troia

7-6 al PalaPertini, tifosi credono nel sogno

Il San Ferdinando 1942 vince 7-6 contro il Bisceglie Santos Club il primo turno dei play-off accedendo alla finale di Troia contro il Futsal Troia. Il PalaPertini completamente pieno, la Curva Nord San Ferdinando ha esposto uno striscione: “Per San Ferdinando, per la Storia, per la Gloria”. La direzione del match è affidata al signor Marco Michele Nacchiero e al signor Cristian Mastropasqua entrambi della Sezione di Foggia. Il San Ferdinando batte per primo e comincia la partita subito attaccando senza fermarsi. Il Santos non è da meno e mette a dura prova la difesa con due tiri di D’elia e Fusiello. Al 5′ Caputo subisce fallo all’altezza del centrocampo, si prepara per calciare la punizione e scaglia un missile che viene neutralizzato dal portiere. Gli avversari ripartono con D’elia ma la difesa interviene bene e mette la palla in calcio d’angolo, Castriotta recupera subito palla dopo un passaggio sbagliato e fa ripartire i padroni di casa, subisce un bruttissimo fallo in piena avanzata ottenendo una buona punizione. Siamo al 7′ Caputo calcia direttamente in porta trovando l’1-0. La palla torna al centro il Bisceglie parte subito ma Di Benedetto subisce fallo all’altezza del tiro libero, calcia e Landriscina para in maniera spettacolare, i gialloverdi ripartono e rimangono in avanti, contro un ottima difesa che pare non voglia subire altri gol. 11′ Castriotta serve Ciccolella che calcia perfettamente ma il portiere mette in angolo, Ciccolella batte subito proprio per Castriotta che mette la palla nell’angolino sinistro trovando il 2-0. I biscegliesi cercano disperatamente il gol con Di Benedetto G. E D’elia ma Landriscina si fa notare con parate e spettacolari, passano solo tre minuti e Di Benedetto G. entra fallosamente da dietro su lombardi in piena avanzata, ammonito dal direttore di gara, Lombardi si prepara alla battuta, calcia e mette la palla a destra trovando il 3-0. Adesso il Santos torna nuovamente all’attacco ma la difesa è ancora salda, Castriotta viene messo giù durante una ripartenza ma viene ammonito per simulazione. Garofoli batte ma Landriscina para benissimo ancora una volta, Russo chiama il primo timeout della gara al 17′. Al 19′ il Santos commette il quinto fallo, la punizione viene battuta e Garofoli mette giù Ragno. Caputo batte il tiro libero centrando il palo interno, molto sfortunato. D’elia riparte subito serve Uva che calcia ma Landriscina spazza allora Uva riafferra la palla e calcia nuovamente ma ancora spettacolare Landriscina. Al 22′ il Santos attacca, la difesa è in ginocchio Papagni serve D’elia in mezzo che deve solo metterla dentro. 3-1 Passa un solo minuto, Castriotta fa girare palla, serve in mezzo Lopez che calcia e firma quarto gol. 4-1 Adesso i padroni di casa si difendono bene da diversi tiri di D’elia e Papagni e attaccano con Lopez e Distaso (che calcia fuori un tiro libero al 26′). La palla gira Castriotta sbaglia un passaggio al 29′ Di Benedetto S. serve Papagni che appoggia la palla dentro. 4-2 Mister Tritto chiama il timeout per gli ospiti. Le due squadre si riorganizzano e vengono assegnati due minuti di recupero. Tira e molla per il possesso palla, Di Benedetto al 33′ calcia in porta dopo un errore della difesa, chiudendo la prima frazione di gare sul risultato di 4-3. Entrambe le squadre cominciano il secondo tempo in maniera spettacolare, attaccando e difendendosi. Al 37′ la palla gira, arriva sulla banda destra a Lombardi che si sistema e calcia trovando la doppietta personale. 5-3 Dopo la battuta Ragno recupera e subisce fallo dal capitano Di Benedetto che viene ammonito.

Gli uomini di Russo continuano a difendersi senza uscire troppo allo scoperto, il Bisceglie attacca benissimo ma Landriscina para perfettamente, anche aiutato dalla difesa. Al 46′ Di Benedetto G. serve in mezzo D’elia che nel caos generale trova il gol. 5-4 Passa un solo minuto, il San Ferdinando sembra aver allentanto un po’ e Di Benedetto trova il gol del pareggio. 5-5 I padroni di casa fanno fatica a superare il centrocampo, al 52′ Russo chiama il secondo timeout e 55′ Garofoli trova il 5-6. Nel finale di gara il PalaPertini esplode, fischia gli avversari e incita in maniera incredibile i padroni di casa. Losapio entra come portiere di movimento, la palla gira, al 61′ è alta per Distaso che la da alta a Caputo che stoppa e calcia con la punta del piede trovando nuovamente il pareggio. 6-6 Il Santos attacca subito calcia Garofoli ma spettacolare Landriscina in angolo, la palla viene ancora data a Garofoli che centra la traversa, da brividi. Dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischio. Comincia il primo tempo supplementare la stanchezza è tanta, al 2′ la palla viene data in mezzo a Ragno che calcia e trova il 7-6. Il Santos schiera il portiere di movimento, la difesa è perfetta e rimane salda anche nel secondo tempo. C’è uno scontro tra Di Benedetto e Castriotta che rimane a terra per diverso tempo e viene accompagnato fuori, mentre i tifosi urlano il suo nome. Arriva il triplice fischio, i tifosi della Curva Nord si riversano in campo dopo il saluto finale abbracciando il Mister e tutti i giocatori. Termina una partita spettacolare a ritmi altissimi per oltre 70 minuti. Il San Ferdinando trionfa e accede alla finale di Troia.