San Ferdinando 1942, battuto 3-1 il Sicom Barletta

San Ferdinando 1942, battuto 3-1 il Sicom Barletta

Doppietta Ciccolella e gol Ragno, sabato Troia in casa

Prima partita, primi tre punti in tasca per il San Ferdinando 1942 che supera in trasferta il Sicom Barletta. A rendersi subito pericolosa è la formazione sanferdinandese con Lombardi che serve sulla sinistra Ciccolella, ma l’azione sfuma con un tiro alto sulla traversa. Nella prima frazione di gioco il Barletta resta chiuso nelle retrovie, permettendo alla squadra ospite di approfittare con un calcio di punizione di Cstriotta che innesca Lombardi senza successo. Il San Ferdinando vuole il gol e alla metà del primo tempo ritenta con un calcio d’angolo di Suriano per Castriotta che colpisce il palo esterno, poi riprova Leggio che calcia fuori il pallone. I padroni di casa hanno uno scatto di orgoglio con Rizzi che viene fermato in calcio d’angolo da Leggio. Rizzi dalla bandierina tira una sciabolata inizialmente bloccata dal portiere sanferdinandese Torraco, in quale rinvia ai suoi difensori in difficoltà che lasciano scorrere il pallone in rete. Barletta in vantaggio 1 a 0. Dopo una serie di scambi fra Cappai, Ciccolella e Castriotta, arriva il pareggio sanferdinandese nato dai piedi di Cappai e finalizzato di testa da Ciccolella. Il San Ferdinando prova a raddoppiare, ma il signor Catanzaro della sezione di Molfetta manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa gli uomini di Russo sono decisi a vincere e non lasciano troppo spazio al Barletta. Dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo Ragno firma il raddoppio con uno scatto in area che gli permette di scartare il portiere barlettano. Il San Ferdinando osa troppo e spreca altrettanto, con un Barletta che non ci sta alla sconfitta. Ma il sigillo sulla partita arriva poco prima del 90° minuto con Ciccolella che firma la sua doppietta grazie all’assist di Castriotta. Non c’è più tempo per recuperare: il San Ferdinando 1942 batte in trasferta il Sicom Barletta 3-1 e si prepara per la sfida casalinga col Troia. «C’è ancora molto da lavorare – afferma mister Russo a fine gara -, dobbiamo trovare ancora l’intesa giusta. Adesso ci prepariamo per sabato prossimo, 2ª giornata nella quale incontreremo il Troia in casa».